mercoledì 9 ottobre 2013

GOLDEN AGE: Gli anni d'oro deI super eroi americani

Gli anni d'oro dei super eroi, chiamata GOLDEN AGE, della storia dei fumetti americani dura circa un ventennio, inizia negli anni trenta per poi finire nei anni cinquanta. Ma andiamo con ordine.
Innanzitutto diciamo che il GOLDEN AGE sono gli anni di massima popolarità dei supereroi e proprio in questi anni che hanno visto la luce i più famosi quali SUPERMAN, BATMAN, WONDER WOMAN, SUB-MARINER. 
Per darvi una idea più precisa di quando iniziano questi anni, molti degli appassionati di fumetti, danno come anno di inizio il 1938, ossia con la comparsa nelle edicole dei primi numeri di SUPERMAN, altri invece fanno risalire l'inizio al 1933 in poi, ossia quando venivano pubblicate le strisce a fumetti sui quotidiani che venivano poi riproposte in ristampa. 
Il successo dei fumetti,aventi come protagonisti dei supereroi, è dato da diversi fattori:
  • il formato della stampa, che poi è il fomato standard con cui tutto ora vengono pubblicati;
  • prezzo molto economico;
  • storie semplici che raccontano come il bene sconfigge il male;
Sempre in questi anni fanno la loro comparsa anche altri fumetti non avendo come protagonista dei super eroi, ma semplici persone o animali. 
Ora facciamo un piccolo riepilogo dei super eroi che videro la luce in quei anni:
EDITORE DC COMICS
Superman, Batman e Robin, Wonder Woman, Flash, Lanterna Verde, Atomo, Hawkman, Acquaman.
EDITORI TIMELY COMICS (l'attuale Marvel)
Torcia Umana l'originale, Namor, Capitan America.
EDITORE FAWCETT
Capitan Marvel.

Le ragione della fine di questa epoca, le possiamo riassumere in questi punti:

  • La sempre più diffusione dei fumetti Horror e polizieschi, vedi quelli della EC COMICS;
  • La chiusura di alcune alcune delle serie che hanno dato vita alla GOLDEN AGE, quali CAPITAN AMERICA COMISC, MYSTERY COMICS con protagonista la torcia umana e SUB-MARINER COMICS, ALL STAR COMICS con protagonista il team JUSTICE SOCIETY OF AMERICA.
Da qui in poi inizierà l'era della SILVER AGE, ma ne parleremo più avanti.