martedì 17 settembre 2013

AKIRA : Dalle pagine del manga al grande schermo.





Il manga Akira è il tipico esempio di come un manga sia diventato un anime, infatti è consuetudine  che i manga più famosi vengono trasporti sul piccolo schermo e in alcuni casi anche con la realizzazione di film sia animati che non. Con evidenti diversità nelle varie versioni, ma ne parleremo più avanti.
Akira viene alla luce nel 1982 ed è scritto da Katsuhiro Otomo. Il genere del manga è un cyberpack, ambientato in uno Tokyo post terza guerra mondiale, dove a farla da padrone sono bande di motociclisti, che si danno battaglia per le vie della città.
Il manga è stato completato nel 1990 e comprende oltre 2000 pagine di disegni. Forte del successo del manga nel 1988 esce il film AKIRA, con una trama e con un numero di personaggi inferiori al manga.

La trama del manga ha come protagonista Kaneda, capo di una banda di motociclisti, e il più giovane del gruppo Testuo. Il tutto a inizio con un incidente e l'apparizione di uno strano bambino-vecchio e a seguito di questo avvenimento, Testuo sparisce. Da qui, il suo capo nonché amico, Kaneda si mette alla sua ricerca. 

Per Kaneda la ricerca del suo amico non sarà facile infatti se la dovrà vedere con l'esercito, bande di ribelli e servizi segreti giapponesi.

 


Non vi racconto tutto la trama e consiglio a tutti di leggere il Manga, qualora non si ha voglia e tempo..... vedetevi il film, è immergetevi in modo dove l'amicizia e l'amore sono l'unica ancora di salvezza in un modo dove la violenza la fà da padrone!